Agevolazioni per Nuove Iniziative D’Impresa – NIDI

Fondi a favore delle Nuove Iniziative D’Impresa, attraverso un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile, per agevolare l’autoimpiego di persone con difficoltà di accesso al mondo del lavoro.
Scadenza: misura a sportello fino ad esaurimento risorse
Ambito territoriale: Regione Puglia

Programma Nuove Iniziative D’Impresa – NIDI
Settore di intervento
Fondi a favore delle Nuove Iniziative D’Impresa, attraverso un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile, per agevolare l’autoimpiego di persone con difficoltà di accesso al mondo del lavoro che intendono avviare una nuova impresa in vari settori di attivitá.
Soggetti beneficiari L’impresa, con sede nella regione Puglia, dovrà essere partecipata per almeno la metà, sia del capitale sia del numero di soci, da soggetti appartenenti ad almeno una delle seguenti categorie:
giovani con età tra 18 anni e 35 anni
donne di età superiore a 18 anni
disoccupati che non abbiano avuto rapporti di lavoro subordinato negli ultimi 3 mesi
• persone in procinto di perdere un posto di lavoro
lavoratori precari con partita IVA (meno di 30.000 € di fatturato e massimo 2 committenti)
Entità del contributo L’agevolazione per l’avvio di nuove imprese copre investimenti compresi tra euro 10.000 e 150.000, concedendo contributi al 50% a fondo perduto e 50% prestito rimborsabile.
In particolare:
fino a euro 50.000 l’aiuto è pari al 100%;
• tra 50.001 e 100.000 é al 90%,
• tra 100.001 e 150.000 Euro é pari all’80%
• E’ previsto inoltre un contributo di gestione dei primi sei mesi pari a Euro 5.000.
Tipologie di spese finanziabili

Gli investimenti ammissibili sono i seguenti:

  • opere edili e assimilate;
  • macchinari, impianti, e attrezzature varie, nonché automezzi di natura commerciale;
  • acquisto di programmi informatici;
  • acquisto di materie prime, semilavorati e materiali di consumo;
  • locazione di immobili o di affitto di impianti e apparecchiature di produzione;
  • utenze quali energia, acqua, riscaldamento, telefonia e connettività;
  • premi per polizze assicurative.

In nessun caso è ammissibile la spesa per l’IVA e tutte le spese devono essere sostenute dopo la concessione dell’agevolazione ed entro i sei mesi dalla data della prima erogazione.
I beni acquistati devono essere di prima fabbrica e inoltre le spese per opere edili e di ristrutturazione sono ammissibili nel limite del 30% del valore dell’investimento.

Data di presentazione della domanda É una misura a sportello, le domande possono essere presentate fino ad esaurimento risorse che ammontano a 54 milioni di euro.

Modalitá di presentazione della domanda

Per accedere al contributo é semplice:
Il richiedente deve innanzitutto verificare il possesso dei requisiti compilando una domanda preliminare disponibile sul sito.
Per tutte le domande preliminari che rispettano i requisiti, è previsto un colloquio presso Puglia Sviluppo durante il quale il candidato sarà aiutato nella verifica dei requisiti, nella presentazione dell’istanza e sarà richiesta tutta la documentazione necessaria.
Ci sono 60 sportelli informativi a disposizione su tutto il territorio regionale per aiuto nella compilazione.Tutte le info a questo link: http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SistemaPuglia/nidi 

Scarica qui le schede dettagliate
 Scheda Nuovo NIDI – Nuove Iniziative d’Impresa

You might also like

BANDO LIFE 2016

Programma Europeo che finanzia progetti per l’Ambiente, tra le prioritá azioni per la tutela di natura e biodiversitá, per il Clima e sostegno all’Economia Circolare. Scadenze: settembre 2016

SOLUZIONI INNOVATIVE PER LO SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE

Azioni innovative dedicate alle città nel campo dell’economia circolare, mobilità urbana e integrazione di migranti e rifugiati. Scadenza: 14 Aprile 2017. Ambito territoriale: Europeo

AZIONI URBANE INNOVATIVE

Azioni innovative nel campo dello sviluppo urbano sostenibile. Scadenza: 31 Marzo 2016. Ambito territoriale: Europeo