AUTOIMPRENDITORIALITA’

Incentivi per l’avvio di attivitá imprenditoriali di micro e piccola dimensione.

Scadenza: misura a sportello, valida fino ad esaurimento risorse.

Ambito territoriale: nazionale

 

Programma AUTOIMPRENDITORIALITA’
Settore di intervento
È l’incentivo per l’avvio di piccole attività imprenditoriali in forma di società di persone in tutte le regioni italiane.I progetti imprenditoriali possono riguardare la produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli o di servizi in tutti i settori, compresi il commercio e il turismo.
Particolare rilevanza è riconosciuta alle attività di innovazione sociale e a quelle riconducibili alla filiera turistico-culturale, alle iniziative che valorizzano il patrimonio culturale e ambientale o potenziano i servizi per la ricettività.
Soggetti beneficiari Imprese, di micro e piccola dimensione,
costituite in forma societaria, incluse le società cooperative:
composte per oltre il 50% dei soci e delle quote da donne o da giovani fino a 35 anni di età
costituite da massimo 12 mesi al momento della presentazione della domanda.Sono ESCLUSE le ditte individuali, le società di capitali, le cooperative, le società di fatto e le società aventi un unico socio
Entità del contributo Gli incentivi, concessi nell’ambito del regolamento de minimis, prevedono un mutuo agevolato a tasso zero della durata massima di 8 anni e di importo massimo pari al 75% delle spese ammissibili. Alle imprese beneficiarie è richiesta la copertura finanziaria della restante parte del programma di investimento, che dovrà essere realizzato entro 24 mesi dalla firma del contratto di finanziamento
Gli investimenti complessivi non possono superare i 1,5 milioni di euro
Tipologie di spese finanziabili Gli investimenti ammissibili sono i seguenti:

  • suolo aziendale;
  • fabbricati, opere edili / murarie, comprese le ristrutturazioni;
  • attrezzature, impianti, macchinari e allacciamenti;
  • beni immateriali ad utilità pluriennale;
  • programmi informatici, brevetti e licenze;
  • formazione specialistica e consulenze
Data di presentazione della domanda E’ una misura con procedimento a sportello, quindi le domande possono essere presentate fino ad esaurimento risorse, a partire dal 20 settembre 2015.

Modalitá di presentazione della domanda

Le modalità di presentazione saranno attive a partire dal 20 settembre 2015.Sarà necessaria la registrazione sul sito: http://www.invitalia.it/site/new/home/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/autoimprenditorialita/cose.html per poi proseguire con la compilazione della domanda online. La domanda si perfeziona con la spedizione del formato cartaceo della domanda e dei relativi allegati.

 

You might also like

URBAN III – SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE

Il bando promuove reti di implementazione tra le città europee. Scadenza: 22 Giugno 2016. Ambito territoriale: Europeo

FESR BASILICATA 2014-2020: AGEVOLAZIONI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI

Agevolazioni per l’avvio di impresa, per programmi di sviluppo d’impresa attive da massimo cinque anni e per liberi professionisti. Apertura: 15 dicembre 2016. Ambito territoriale: Regione Basilicata

CULTURA CREA

Incentivi per le imprese culturali delle regioni del Sud Partenza: 15 Settembre 2016 Ambito territoriale: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia