BANDO MESSA IN SICUREZZA E RIQUALIFICAZIONE SCUOLE

BANDO MESSA IN SICUREZZA E RIQUALIFICAZIONE SCUOLE

Contributi per Enti Locali per la messa in sicurezza e la riqualificazione delle scuole.
Scadenza: 23 gennaio 2018.
Ambito territoriale: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

Programma  PON PER LA SCUOLA 2014-2020
Settore di intervento
 Il bando è volto a far fronte prioritariamente alle esigenze di messa in sicurezza e riqualificazione degli immobili pubblici adibiti ad uso scolastico.
Soggetti beneficiari Sono ammessi a partecipare gli enti locali proprietari degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico statale delle 5 regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).
Possono candidarsi al finanziamento anche gli enti locali che abbiano in uso immobili scolastici pubblici, la cui proprietà sia ad esempio dello Stato o di altro ente locale. In tal caso, la presentazione della candidatura deve essere corredata da apposito atto di autorizzazione rilasciato dall’Ente proprietario.
Gli enti locali che si trovano in stato di dissesto finanziario possono presentare la candidatura per i propri edifici scolastici pubblici, ma devono contestualmente indicare anche l’istituzione scolastica di riferimento che, previa convenzione con l’ente locale, procederà alla gestione, in caso di ammissione al finanziamento, di tutte le procedure amministrative e contabili legate agli interventi infrastrutturali richiesti.
Entità del contributo Le risorse stanziate ammontano complessivamente a circa € 350.000.000,00. Il bando è così ripartito tra le cinque Regioni: Sicilia (115,220 milioni di euro), Campania (101,815 milioni), Puglia (62,755 milioni), Calabria (53,655 milioni) e Basilicata (16,555 milioni).
Tipologie di spese finanziabili Le tipologie di spese finanziabili sono:
interventi scuola
NOTE:
– gli interventi di edilizia scolastica sono riferiti esclusivamente a immobili pubblici adibiti ad uso scolastico statale;

– non sono ammessi al finanziamento interventi di edilizia scolastica che hanno già beneficiato di altri finanziamenti pubblici a valere su programmazioni nazionali o regionali.
– Ciascun ente locale può presentare più candidature.
Per maggiori informazioni cliccare qui (proroga).
Spese ammissibili e massimali Gli enti locali possono presentare Domande di Finanziamento riguardanti:
– uno o più interventi relativi alla Tipologia A il cui importo complessivo non risulti superiore ad € 2.500.000,00;
uno o più interventi relativi alla Tipologia B il cui importo complessivo non risulti superiore ad € 700.000,00;
– uno o più interventi sulla medesima istituzione scolastica, relativi sia alla Tipologia A sia alla Tipologia B, il cui importo complessivo non risulti superiore a € 3.200.000,00.
Nei limiti definiti sono ammissibili:
a) spese per lavori (minimo 70 % dei costi ammissibili),
b) spese generali (massimo 30 % dei costi ammissibili)
Scadenza e Modalitá di presentazione  L’area del sistema informatico per la presentazione delle proposte progettuali sarà aperta dalle ore 10.00 del 20 novembre 2017 alle ore 15.00 del 22 gennaio 2018. Terminata la fase di inserimento dei dati e di inoltro della proposta, l’Ente locale dovrà inserire la proposta, firmata digitalmente, nell’Area riservata del portale MIUR “PON Istruzione – Edilizia Enti Locali”, secondo i seguenti passaggi: scaricare una copia della proposta già inoltrata in GPU; firmarla digitalmente senza apporre alcuna modifica e allegare il file.
Questa area resterà aperta dalle ore 10.00 del 23 gennaio 2018 alle ore 18.00 del 31 gennaio 2018.
E’ possibile scaricare format e manuali utili alla candidatura al seguente link: format del Quadro tecnico economico e Linee guida per la candidatura.

Scarica qui il bando:
Bando PON Edilizia Scolastica

You might also like

INCENTIVI ALLE PMI

Contributi, sotto forma di garanzia reale e contributo in conto interessi, destinati a piccoli e medi imprenditori per nuovi investimenti Scadenza: 31 dicembre 2016 Ambito territoriale: Nazionale

SEMINARIO FORMATIVO FONDI EUROPEI 2014-2020 PER LE PMI

In vista della nuova programmazione europea 2014-2020 abbiamo organizzato il  Seminario Formativo Fondi Europei 2014-2020 per le PMI: Linee guida per accedere alle opportunità della nuova programmazione.

AGEVOLAZIONI AGRICOLTURA 2015

Le agevolazioni nel settore agricolo per il periodo 2014-16 al fine di favorire la competitività del settore agricolo e del made in Italy attraverso investimenti per introdurre o aumentare le