BANDO PER PROGETTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI ALIMENTARI ATTRAVERSO AZIONI DI SOLIDARIETÀ SOCIALE

BANDO PER PROGETTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI ALIMENTARI ATTRAVERSO AZIONI DI SOLIDARIETÀ SOCIALE

Il bando cofinanzia progetti integrati per la gestione delle eccedenze alimentari che prevedono l’acquisto di attrezzature strumentali specifiche.
Partenza: 30 giugno 2018.
Ambito territoriale: Italia

Programma  MINISTERO DELL’AMBIENTE
Settore di intervento
Il bando cofinanzia progetti integrati per la gestione: approvvigionamento, trasporto, stoccaggio, conservazione, preparazione e distribuzione delle eccedenze alimentari che prevedono l’acquisto di attrezzature strumentali specifiche, al fine di contribuire alla riduzione della produzione dei rifiuti alimentari attraverso azioni volte alla solidarietà sociale.
Soggetti beneficiari Possono partecipare al bando soggetti donatari, che alla data di presentazione della domanda abbiano stipulato appositi accordi con almeno un operatore del settore alimentare (soggetto donatore) ed un destinatario finale quale uno o più soggetti riceventi le eccedenze alimentari raccolte.
Sono definiti:
soggetti donatari: gli enti pubblici e/o privati costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche e solidaristiche che promuovono e realizzano attività d’interesse generale anche mediante la produzione e lo scambio di beni e servizi di utilità sociale nonché attraverso forme di mutualità,
soggetti donatori: i soggetti pubblici o privati, operanti con o senza fini di lucro, che svolgono attività connesse ad una delle fasi di produzione, confezionamento, trasformazione, distribuzione e somministrazione degli alimenti;
eccedenze alimentari: i prodotti alimentari, agricoli e agro-alimentari che, fermo restando il mantenimento dei requisiti di igiene e sicurezza del prodotto, sono, a titolo esemplificativo e non esaustivo: invenduti o non somministrati per carenza di domanda; ritirati dalla vendita in quanto non conformi ai requisiti aziendali di vendita; rimanenze di attività promozionali; prossimi al raggiungimento della data di scadenza; rimanenze di prove di immissione in commercio di nuovi prodotti; invenduti a causa di danni provocati da eventi meteorologici; invenduti a causa di errori nella programmazione della produzione; non idonei alla commercializzazione per alterazioni dell’imballaggio secondario che non inficiano le idonee condizioni di conservazione.
Tipologia di progetti I progetti devono comprendere almeno lo sviluppo congiunto delle fasi di approvvigionamento, trasporto e distribuzione; non sono cofinanziabili progetti che riguardino esclusivamente le fasi di stoccaggio, conservazione e preparazione. 
L’avvio del progetto deve avvenire entro 180 (centottanta) giorni solari dalla data di pubblicazione della graduatoria e la durata dei progetti è di due anni.
Dotazione e Finanziamento Il limite di cofinanziamento è pari a 30.000,00 euro per una percentuale massima di contributo dell’ 80% delle spese ammissibili.
La dotazione finanziaria del bando è di Euro 300.000,00
Scadenza e Modalitá di presentazione  L’invio avviene esclusivamente per via telematica, all’indirizzo PEC: dgrin@pec.minambiente.it e riporta nell’oggetto la dicitura: “Bando per il cofinanziamento di progetti finalizzati alla riduzione dei rifiuti alimentari attraverso la gestione delle eccedenze alimentari con azioni di solidarietà sociale”. E’ possibile inviare la richiesta di partecipazione a partire dal quindicesimo giorno di pubblicazione del bando. Qui maggiori informazioni.

Scarica qui il bando, formulario e criteri di valutazione:
bandoECCEDENZE_giu2018_dg_RIN

You might also like

ENERGIE RINNOVABILI PER GLI ENTI PUBBLICI

Contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico e/o di produzione di energia da fonti rinnovabili a servizio di edifici di amministrazioni comunali delle regioni convergenza

STRUMENTO PER LE PMI 2016-17

Strumento di agevolazione europeo per sostenere progetti innovativi delle PMI, a partire dallo studio di fattibilitá fino alla commercializzazione dell’innovazione. Scadenza: non c’é una scadenza vera e propria del programma

ATTUAZIONE DELLA STRATEGIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

Il bando intende supportare attività e iniziative finalizzate alla divulgazione e alla sensibilizzazione sui temi dello sviluppo sostenibile e/o dell’economia circolare. Scadenza: 30 giugno 2018.Ambito territoriale: Italia