EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

L’efficienza energetica degli edifici è uno degli strumenti attraverso cui ridurre i consumi e costi dell’energia a carico dei consumatori ma anche raggiungere obiettivi ambizioni in tema di risparmio e produzione da fonti rinnovabili. Attualmente sono previste agevolazioni fiscali consistenti in detrazioni fiscali dall’Irpef o dall’Ires per interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.
Vediamo nei dettagli cosa é previsto:

La detrazione fiscale é del 65% che va dai 30.000 ai 100.000 in base al tipo di intervento realizzato.
detrazioneLa detrazione d’imposta (55 o 65%) non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali  previste per i medesimi interventi da altre disposizioni di legge nazionali. Dal 1° gennaio 2017 l’agevolazione sarà invece sostituita con la detrazione fiscale prevista per le spese relative alle ristrutturazioni edilizie, cioè il 36%. Sono detraibili tutte le spese concernenti i lavori, anche quelle di progetto e amministrative.
I soggetti beneficiari sono tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono l’immobile oggetto di intervento:

  • le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni
  • i contribuenti con reddito d’impresa
  • le associazioni tra professionisti
  • gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.
  • Fornitori dei beni e dei servizi necessari alla realizzazione degli interventi (attraverso cessione del credito pari alla detrazione spettante al titolare in 10 quote annuali di pari importo)
  • Istituti autonomi per le case popolari su immobili di loro proprietà adibiti ad edilizia residenziale pubblica.

Tra le persone fisiche possono fruire dell’agevolazione anche:

  • i titolari di un diritto reale sull’immobile
  • i condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali
  • gli inquilini
  • coloro che hanno l’immobile in comodato.

Sono escluse le imprese di costruzione, ristrutturazione edilizia e vendita, per le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica su immobili “merce”.

La detrazione è prevista per queste tipologie di interventi:

  • riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi);
  • l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia anche con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili;
  • acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative.

La detrazione si applica a edifici (o parti di essi) di qualunque categoria catastale, già esistenti e non in corso d’opera, sulle parti comuni degli edifici condominiali e tutte le unità immobiliari. Sono esclusi gli edifici di nuova costruzione in quanto già assoggettati a prescrizioni minime di prestazione energetica.
Le domande possono essere presentate per i lavori realizzati fino al 31 dicembre 2016 e vale come riferimento la data dell’effettivo pagamento (per le persone fisiche gli esercenti arti e professioni e gli enti non commerciali) e la data di ultimazione della prestazione, indipendentemente dalla data dei pagamenti, per le imprese individuali, le società e gli enti commerciali. La trasmissione dei documenti deve avvenire in via telematica, attraverso il sito internet dell’Enea (www.acs.enea.it).

Da segnalare anche la detrazione del 50% che spetta a chi ha sostenuto spese, dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2016, per l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di una ristrutturazione, indicando le spese direttamente nella dichiarazione dei redditi.

Scarica qui le informazioni complete
Guida_Agevolazioni_Risparmio_energeticoAg. delle Entrate-Provv43434 per Cessione del credito
Guida-bonus-elettrodomestici

You might also like

FONDI 2007-13: A CHE PUNTO SIAMO?

Programmazione 2007-13: budget allocato per Stato Membro, percentuali di spesa dei fondi, posizione dell’Italia nella classifica europea.

Horizon2020 – Progetti approvati nell’ambito di materie prime, azione per il clima e acqua

La Commissione europea ha assegnato sovvenzioni a 18 nuovi progetti negli ambiti di: Materie Prime, Azione per il Clima, Acqua e Osservazione della Terra in base al programma Horizon 2020,