PROGETTI RICETTIVITA’ TURISTICA

PROGETTI RICETTIVITA’ TURISTICA

Incentivi al potenziamento dell’offerta turistica locale.
Scadenza: 15 novembre 2017 
Ambito territoriale: Regione Basilicata

Programma

Patto per la Basilicata FSC 2014-2020

Obiettivo
Obiettivo del bando è sostenere attraverso interventi di attivazione, ampliamento, riattivazione e riqualificazione delle attività ricettive, realizzati esclusivamente attraverso interventi di riconversione e riqualificazione edilizia del patrimonio immobiliare già esistente, attività turistiche.
Beneficiari
Possono presentare domanda le PMI (micro, piccole e medie imprese) che intendono realizzare il proprio programma di investimento in strutture ubicate nel territorio della Regione Basilicata e che siano già costituite e iscritte nel Registro delle Imprese alla data di inoltro della domanda di agevolazione. I progetti possono riguardare esclusivamente le seguenti attività ricettive:
a) Alberghi
b) Motels
c) Villaggi albergo
d) Residenze turistico alberghiere
e) Esercizi di affittacamere con almeno quattro camere
f) Ostelli per la gioventù
g) Rifugi escursionistici
h) Rifugio di Montagna  
i) Attività ricettive di turismo rurale
j) Residenze d’epoca
k) Albergo diffuso, Borgo Albergo (Ospitalità diffusa)
Sono esclusi dalle agevolazioni i bed and breakfast e gli agriturismi.
 Progetti ammissibili Le attività economiche rispetto alle quali è possibile fare richiesta sono: attività ricettive alberghiere ed extralberghiere; attività di ristorazione, attività sportive, attività inerenti il benessere fisico della persona, attività inerenti la congressualitàdirettamente correlate a un’attività ricettiva esistente.
In riferimento alle predette attività economiche e alle attività ricettive correlate, le tipologie di programmi di investimento ammissibili ad agevolazioni sono i seguenti:
attivazione di nuova attività ricettiva e delle relative attività complementari;
ampliamento, riqualificazione, riattivazione di attività ricettiva esistente;
attivazione, ampliamento, riqualificazione complementari a una struttura ricettiva esistente;
Entità del contributo
Sono ammissibili i programmi di investimento con un importo uguale o superiore a € 200.000,00; il contributo massimo concedibile è € 700.000,00
Sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un contributo in conto impianti pari al:
45% delle spese ammesse ad agevolazione per le micro e piccole imprese;
35% delle spese ammesse ad agevolazione per le medie imprese.
L’impresa deve garantire che almeno una quota del 25% dell’investimento candidato deve essere priva di qualsiasi forma di sostegno pubblico. I programmi di investimento ammissibili ad agevolazione devono essere ultimati entro e non oltre 24 mesi.
Dotazione e Domanda La dotazione finanziaria complessiva è pari a € 11.000.000,00.
La procedura di presentazione delle domande è a sportello telematico, aperto dalle ore 8.00 del giorno 1 ottobre 2017 e fino alle ore 20.00 del giorno 15 novembre 2017. 
La valutazione delle domande di agevolazione prevede una verifica formale  e una verifica di merito. Il punteggio massimo attribuibile alle domande è pari a 40 punti. Sono ritenuti ammissibili ad agevolazione solo i progetti che, a seguito della valutazione, avranno riportato un punteggio totale minimo uguale o superiore a 15 punti,
secondo lo schema qui allegato.
Maggiori informazioni e documentazione qui.

Scarica qui il Bando:
Avviso Pubblico strutture ricettive

You might also like

BANDO MESSA IN SICUREZZA E RIQUALIFICAZIONE SCUOLE

Contributi per Enti Locali per la messa in sicurezza e la riqualificazione delle scuole. Scadenza: 23 gennaio 2018.Ambito territoriale: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

FESR BASILICATA 2014-2020: AGEVOLAZIONI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI

Agevolazioni per l’avvio di impresa, per programmi di sviluppo d’impresa attive da massimo cinque anni e per liberi professionisti. Apertura: 15 dicembre 2016. Ambito territoriale: Regione Basilicata

BIO BASED INDUSTRIES

Programma di Ricerca e Innovazione per rafforzare l’industria europea basata sul “bio”. Scadenza: 15 settembre 2016. Ambito territoriale: Europeo